Il Massaggio Ayurvedico (Abyangham)

 

Il massaggio ayurvedico è fondamentale per il benessere psicofisico delle persone.Ci sono molti tipi e molte tecniche di massaggio, con e senza applicazioni, ed è indicato per tutti; un operatore ayurvedico serio ed esperto capirà qual è il massaggio più adatto per ogni singolo individuo, dopo una accurata anamnesi. E' indispensabile rivolgersi ad un operatore di comprovata capacità, con diploma specifico, e non recarsi da una estetista qualsasi che magari ha effettuato solo un corso rapido nel weekend!

Il massaggio serve a:

- Eliminare lo stress, rilassare mente e corpo;

- Fortificare il corpo e la mente;

-migliorare la circolazione sanguigna e linfatica, conseguendo miglior funzionalità degli organi interni, l'elasticità dei muscoli, la flessibilità della colonna vertebrale e delle articolazioni;

-eliminare AMA (le scorie);

-regolarizzare l'intestino e la digestione;

-lenire disturbi, fastidi e acciacchi;

-prevenire malattie anche gravi;

-tonificare la pelle, nutrirla e rassodarla;

-armonizzare i dosha;

-migliorare l'umore, rivitalizzare lo spirito, stimolare la mente e l'intelletto.

Il massaggio più diffuso e praticato è il Dosha-abyangham, specifico per ogni dosha; poi ne abbiamo altri, come il Marmabyangham, che stimola punti precisi nel corpo (simile allo shatsu), il Neerabyangham (linfodrenaggio), il Nalabyangham e Nadyabyangham (per le circolazioni) e molti altri. I massaggi vengono eseguiti con olii aromatici specifici per ogni dosha, ma l'ideale è l'olio di sesamo, tridosha, con eventuali essenze specifiche per ogni dosha (stimolanti per Kapha, lenitive ed emollienti per Vata, calmanti per Pitta)

Non essendo per molti possibile recarsi a fare i massaggi, è possibile praticare un auto-massaggio.

1) riscaldare l'olio di sesamo a bagnomaria. Sedersi e spalmarsi l'olio su tutto il corpo.

2) Se siete Vata, iniziate a massaggiarvi in quest'ordine: testa, viso, collo, braccia, petto,ventre, schiena e glutei,gambe, piedi (prim a il dx poi il sx). (scendere)

   Se siete Kapha, iniziate dai piedi , sempre dal dx, e risalite.(salire)

   Se siete Pitta, iniziate dalla testa, fermatevi al ventre e ripartite dal piede dx in su. (centrare).

3) respirare profondamente prima di iniziare il massaggio (in seguito ci sarà un capitolo sul prana).

4) Testa: fare movimenti tipo shampoo; poi con indice e pollice massaggiare le orecchie, partendo dai lobi in su.

5) Fronte: coi polpastrelli di ambo le mani, partite dal centro della fronte e spostatevi verso le tempie, lentamente con leggera pressione.

6) Viso e mento: coi polpastrelli, eseguire movimenti circolari sulle guance; poi, con gli indici partire dalle narici e seguire in su il profilo del naso. Per il mento, con pollice e indice partire dal centro del mento, con ambo le mani, e risalire sulla mascella massaggiando.

7) Collo: partire dalle clavicole e delicatamente accarezzarsi fino al mento.

8) Spalle: esercitare coi polpastrelli pressione dai lati delle spalle fino al collo, risalire sulla cervicale.

9) Braccia. Prima il dx, poi il sx: dal badsso all'altro, frizionare vigolrosamente sopra e sotto.

10) Mano. iniziare massaggiando il centro della mano col pollice della mano opposta (prima dx poi sx.) seguie poi le linee della mano; massaggiarsi l'incavo delle dita, le giunture una ad una, poi le dita intere come a tirarsele, dal basso all'altro.

11) Petto: movimenti circolari intorno al petto/seno.

12)Ventre. Con la mano aperta, eseguire movimenti circolari in senso orario. Poi con entrambe le mani, strofinate vigorosamente da dx a sx e viceversa, in sensi opposti contemporaneamente.

13)Schiena bassa e glutei: massaggiare su e giù. , sui glutei anche in senso rotatorio.

14) gambe: partendo dal basso, prima la dx poi la sx: dal basso in alto con vigore, riscendere leggeri. Poi afferrare le caviglie con le mani a cerchio, e risalire muovendo i polsi avanti e indietro. Massaggiarsi delicatamente nel cavo popliteo (dieto al ginocchio). Per il ginocchio, eseguite un movimento circolare delicato intorno ad esso. Sulla coscia, potete mettere le mani a pugno e strofinare vigorosamente dal basso verso l'altro, davanti e dietro.

15) Piedi: prima dx poi sx. Iniziare con pressioni al centro del piede. un pò verso l'alto. Mettete poi il piede dentro le mani, e scorrete avanti e indietr.Massaggiare con pollice e indice l'interno delle dita, poi tutte le nocche, poi tirare leggermente le dita una alla volta. Muovere il piede in senso circolare e su e giù più volte.

Dopo il massaggio, fare un bagno o una doccia.

Per info sul massaggio, potete contattarmi alla mail indicata.                         

                                  

                                    Contatti                 Home        torna ad Ayurveda